Phablet e Smartwatch? Una fusione chiamata Rufus Cuff!

rufus cuffSe pensavate di aver visto già tutto con l’arrivo del Galaxy Gear firmato Samsung, beh dovrete ricredervi, perchè ci sono aziende che lavorano giornalmente su nuovi progetti, al fine di conquistare una bella fetta di mercato ed ovviamente anche stupire il pubblico sotto tutti i punti di vista!

Tra le novità del momento spunta il Rufus Cuff, il quale potrebbe essere considerato come il prodotto di una fusione tra un phablet ed uno smartwatch, insomma un compagno da polso tecnologico, dalle dimensioni decisamente maggiorate!

Il display gioca pur sempre un ruolo fondamentale, motivo per cui, in questo particolare modello, diventa la chiave di tutto, vantando ben 3 pollici ed un design speciale, decisamente asimmetrico; insomma una scelta che potrebbe andar bene ad un certo tipo di utenti e magari deluderne altri.

Dando un’occhiata al sistema operativo, spuntano le prime novità, basti pensare alla presenza di Android 4.4 denominato KitKat, che risulta decisamente veloce ed intuitivo, inoltre, vanta una personalizzazione grafica che non dispiace affatto! Il processore a quanto pare è un Cortex A8, che tutto sommato, se parliamo di uno smartwatch, risulta essere più che valido e tutta la sua velocità la si potrà sentire già dal primo utilizzo.

Il Rufus Cuff non ci fa mancare proprio nulla!

Per essere uno smartwatch atipico, conserva tutte le sue particolarità di base ed offre persino interessanti novità, tra le quali troveremo la presenza di un modulo Bluetooth 4.0, estremamente veloce, al quale si potrà collegare un altro smartphone o addirittura iPhone.

Interessante anche la presenza del Wi-Fi e della possibilità di fare tethering senza eccessivi problemi, insomma, tutto funziona a dovere e sarà un vero e proprio piacere usufruirne.

La particolarità al momento è che si tratta solo di un progetto in fase di finanziamento, ospitato sulla piattaforma in crowdfunding denominata Indiegogo, ma a quanto pare, tutto sembra essere pronto per la realizzazione e siamo sicuri che una volta proposto sul mercato, farà registrare un vero e proprio boom!

La presenza del GPS interno lo rende ancor più completo e sarà possibile utilizzarlo anche come fedele amico di fitness, permettendoci di calcolare calorie, passi e distanze percorse!

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *