annunci cartomanti

cartomantiCartomanzia e oroscopo sono tra i più conosciuti e antichi metodi di divinazione che consentono di predire o svelare eventi futuri, ma a differenza del primo che si basa sulle posizioni e movimenti degli astri e delle costellazioni, la cartomanzia si basano su un linguaggio simbolico che ha un alto potenziale ma che richiede abilità di lettura e corretta interpretazione.

La cartomanzia, dunque, è un sistema di divinazione introspettiva, la lettura delle carte ha una storia arcaica, secondo alcuni questa pratica nacque in Egitto, altri sostengono che nasce presso gli zingari, ma con certezza si afferma nel 1770 per conoscere poi la sua piena diffusione nel secolo successivo. Attraverso la lettura delle carte, Tarocchi o Sibille in particolare, il cartomante è in grado di decifrare un linguaggio fatto di simboli e segni, un linguaggio segreto, perché conosciuto da pochissime persone.

La cartomanzia si basa sull’idea che ciascuna carta possa essere un riferimento o una rappresentazione di aspetti della realtà che ci circonda, e mette in luce le energie occulte positive e negative che possono danneggiarci o favorirci nel corso della vita, agevolarci o ostacolarci. Il cartomante interroga e chiede le carte per ricavare delle risposte che lo indirizzino nella lettura delle nostre esperienze passate, presenti e future, e identifica la strategia e la soluzione migliore per affrontare una situazione.

E’ importante sottolineare come la lettura delle carte non sia un’arte magica, siamo ben lontani dal predire il futuro guardandolo attraverso una palla di vetro, pertanto non ci si improvvisa cartomanti, ma bisogna studiarne a fondo l’arte oltre che avere una sorta di predisposizione e sensibilità al sopranaturale che alcuni definiscono dono, altri alchimia.

Leggendo le carte, il cartomante arriva a identificare una o più situazioni particolari per la persona che vi si rivolge con delle domande specifiche, portandolo a fargli scoprire l’azione e la decisione da intraprendere che in realtà è già nella mente della persona stessa, la quale per paura o confusione, o perché non ancora consapevole, non riusciva a vederla o a concepirla. Si tratta di una portare l’individuo ad una sorta di scoperta e maggiore conoscenza di sè. Da quanto detto è facile derivare il fatto che la cartomanzia non fa miracoli nè magie, non può far innamorare una persona dell’altra o curare malattie, non può, altresì, rimediare a disgrazie o incidenti nè tanto meno impedire che queste possano verificarsi. Quando si decide di rivolgersi ad un cartomante, occorre prestare attenzione, ad oggi, infatti, sono numerosissimi gli annunci cartomanti che si possono imbattere sul web o sui giornali o ancora alla televisione, ed è proprio per questo che occorre essere cauti e assicurarsi di mettersi nelle mani giuste.

In genere è bene dubitare di servizi che durano appena pochi minuti, un consulto deve basarsi in primo luogo sulla possibilità di creare un feeling con la persona, entrare in contatto con lei in maniera empatica, pertanto la stesura richiede tempo e attenzione e non può essere inferiore a mezzora. Nella nostra società i cartomanti sono reperibili attraverso mezzi vari come la rete virtuale e sempre più spesso il telefono.

L’oroscopo come la cartomanzia si configura come strumento attraverso il quale prevedere eventi futuri.

Questo deriva dall’astrologia, scienza antichissima, l’astrologia non è altro che lo studio dei corpi celesti, dunque la terra, il sole, la luna e i vari pianeti che si trovano nel nostro sistema solare. Così nel tempo si sono susseguiti curiosi e studiosi che, osservando le stelle e i loro movimenti, e associando alle varie posizioni assunte dagli astri in determinati momenti storici, ipotizzarono e comprovarono che queste “mappe” celesti influenzano la terra e gli esseri umani. Non è una novità che la luna, ad esempio influenzi le maree e condizioni la coltivazione o che il sole agisca sull’umore e sulla salute psicofisica dell’individuo, perciò non appare assurdo pensare che anche gli altri astri e pianeti possano esercitare una qualche influenza sulla terra e sugli esseri umani. Successivamente i movimenti astrali vennero collegati a delle caratteristiche di personalità e temperamento e rappresentati tramite simboli che riportano a diverse costellazioni, dodici per la precisione.
Ad oggi l’astrologia viene utilizzata come strumento per predire il futuro, ma in realtà questa è legata ad aspetti della personalità che si distinguono in base alle posizioni delle costellazioni che hanno un potere di influenza sulla natura umana.

È da questa scienza che nasce l’oroscopo, da “horoscopos” termine che si compone di due parole distinte “hora”,che significa ora, adesso, e rimanda ad un’accezione temporale, e “skopeo” ovvero osservare. Il temine oroscopo, dunque riporta il significato “osservare il tempo”( il riferimento è al tempo zodiacale).

La posizione assunta dai pianeti nel momento in cui nasciamo, determina il nostro segno zodiacale, e di conseguenza gli influssi e le energie che gli astri esercitano sulla persona e sui tratti arcaici della sua personalità più intima e profonda. La tavola dello zodiaco è definita in base alle effemeridi, ovvero i movimenti che quotidianamente disegnano gli astri. Mentre la cintura zodiacale risale ai tempi antichi, i segni per come oggi li conosciamo e interpretiamo sono il frutto di migliaia di anni di elaborazioni e studi.

Per conoscere il proprio segno e le influenze astrali è necessario conoscere giorno, mese, anno, orario e luogo di nascita, in base a queste informazioni è possibile verificare le posizioni dei vari pianeti nei segni e in particolare del sole che simboleggia il padre e della luna che simboleggia la figura materna, occorre poi, nel caso del genere femminile soffermarsi su alcuni pianeti come Venere e Mercurio che rimandano ai significati rispettivi di bellezza e sentimento e di capacità intellettive e comunicative, mentre nel caso di genere maschile occorrerà osservare Marte che rimanda al significato di energia e forza. Un importante dato è quello che chiamiamo ascendente, questo dipende dal punto dell’orizzonte, definito dai punti cardinali, al momento della nascita; questo è fondamentale in quanto si lega e influisce sull’aspetto fisico e sulla personalità dell’individuo.

I segni zodiacali sono dodici, in ordine. Ariete (21 Marzo-20 Aprile), Toro (21 Aprile-20 Maggio), Gemelli (21 Maggio-21Giugno), Cancro (22 Giugno-22 luglio), Leone (23 Luglio-23 Agosto), vergine (24 Agosto-22 Settembre), Bilancia (23Settembre-22 Ottobre), Scorpione (23 Ottobre-22 Novembre), Sagittario (23 Novembre-21 Dicembre), Capricorno (22 Dicembre-20 Gennaio), Aquario (21 Gennaio-19 Febbraio), Pesci (20 febbraio-20 Marzo). L’oroscopo è utile a conoscersi meglio e a capire come alcuni aspetti del nostro carattere, influenzati dalle stelle possono portarci a vivere momenti alti e bassi nel corso della vita nei suoi diversi aspetti e ambiti, professionale, sentimentale, relazionale e di salute.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *